Open Source Intelligence #Le Fonti

Pubblicato il Pubblicato in OSINT - Resquon in blog

In questo articolo cerchiamo di gettare luce sull’essenza della metodologia OSINT.

Comunicare e scambiare dati online ha trasformato il mondo in quella che oggi è l’era dell’informazione digitale. Open Source Intelligence (OSINT) si riferisce a tutte le informazioni di pubblico dominio. La metodologia OSINT è stata introdotta durante la Seconda guerra mondiale come strumento di Intelligence adottato dalla maggior parte delle agenzie di sicurezza nazionale. La crescita esplosiva delle comunicazioni su Internet e l’enorme volume di dati digitali prodotti in tutto il mondo, ha reso la raccolta OSINT una necessità per il settore corporate e diverse organizzazioni, come i dipartimenti governativi, organizzazioni non governative, e società commerciali che si sono affidate all’analisi OSINT piuttosto che su informazioni private e classificate.

Le Fonti

OSINT include tutte le fonti di informazione accessibili al pubblico. Le fonti OSINT si distinguono da altre forme di Intelligence perché devono essere disponibili e accessibili al pubblico. La privacy e il copyright non impattano sull’OSINT. Questa distinzione rende la capacità di raccogliere fonti OSINT applicabili non solo ai servizi di sicurezza ma anche alle aziende che possono trarre vantaggio dallo sfruttamento di queste risorse per acquisire informazioni su controparti e individui.

Le informazioni sono disponibili online o offline:

  • Internet: include forum, blog, social network, siti di condivisione di video come YouTube, record di nomi di dominio registrati, metadati e file digitali, risorse web, dati di geo-localizzazione, indirizzi IP, i motori di ricerca e tutto ciò che può essere trovato online.
  • Mass media tradizionali: televisione, radio, giornali, libri, riviste.
  • Riviste specializzate, pubblicazioni accademiche, tesi di laurea, atti di convegni, profili aziendali, relazioni annuali, notizie aziendali, profili dei dipendenti e curriculum.
  • Foto e video inclusi metadati.
  • Informazioni Geo-spaziali: mappe e immagini commerciali

Analisi delle Fonti

Tutte le metodologie di raccolta di informazioni hanno alcuni limiti e OSINT non è esente da questa regola.

  • Volume di dati: la raccolta di informazioni produrrà un’enorme quantità di dati che devono essere analizzati per essere considerati di valore.
  • Affidabilità delle fonti: tenete presente che le fonti OSINT, devono essere verificate accuratamente prima che possano essere ritenute attendibili.
  • Ingegno umano: il volume di dati è considerato la più grande sfida per la raccolta OSINT. Gli analisti OSINT hanno bisogno di confrontare i dati raccolti con i dati classificati per garantirne l’affidabilità e la pertinenza. Ciò richiederà tempo e preziose risorse umane.

Approfondimenti: leggi anche ANALISI DEL RISCHIO REPUTAZIONALE 

Visita il nostro blog, clicca qui